Amministrazione Trasparente
Accesso Civico

ACCESSO CIVICO


Il Responsabile aziendale della trasparenza è la dott.ssa Francesca Lazzarotto
tel. 045 807 5624 email: francesca.lazzarotto@ulss20.verona.it
 

Con l'entrata in vigore del D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33, ed in particolare dell'art. 5, è stato introdotto nell'ordinamento italiano il diritto di accesso civico.

L'accesso civico prevede che, a fronte di un obbligo normativo per la pubblica amministrazione di pubblicare sul proprio sito web documenti, informazioni o dati, chiunque abbia il diritto di richiedere tali pubblicazioni, nel caso in cui siano state omesse.

Il diritto di accesso civico, e la conseguente richiesta di pubblicazione alla pubblica amministrazione può riguardare soltanto documenti, informazioni e dati la cui pubblicazione sia resa obbligatoria da una norma di legge o da altra fonte normativa.

L'accesso civico non costituisce uno strumento con cui ottenere informazioni di altro tipo che possono comunque essere reperite o richieste presso gli ufici interessati. Le richieste di accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 non rientrano nell'accesso civico.  


Chi può presentare l'istanza di accesso civico

In base alle previsioni dell'art. 5, d.lgs. 33/2013, chiunque può presentare l'istanza di accesso civico all'amministrazione, nei limiti di quanto precisato al paragrafo precedente.

Modalità di esercizio del diritto

L'istanza di accesso civico è gratuita e non necessita di motivazione.
L'istanza va presentata tramite l'apposito modulo, secondo le indicazioni fornite nello stesso, al Responsabile aziendale della Trasparenza secondo le seguenti modalità:

Scarica il modulo per presentare l'istanza di accesso civico: clicca qui


Cosa accade dopo aver presentato l'istanza

Dopo aver ricevuto l'istanza il Responsabile della Trasparenza verifica l'appropriatezza della stessa e la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione.

Nel caso il cui l'istanza dovesse risultare inappropriata verrà data comunicazione all'istante con eventuale indicazione della Struttura competente cui potrà rivolgersi. Ugualmente l'istante verrà informato nel caso di riscontro dell'insussistenza dell'obbligo di pubblicazione.

Qualora i documenti, le informazioni o i dati richiesti dovessero risultare già pubblicati, nel rispetto della normativa vigente, il Responsabile provvederà, entro 30 giorni, ad indicare all'istante il relativo collegamento ipertestuale.

Qualora i documenti, le informazioni o i dati richiesti dovessero risultare non pubblicati, il Responsabile della Trasparenza richiederà alla Struttura competente (individuata in base al Programma per la Trasparenza aziendale) di provvedere alla pubblicazione entro 30 giorni dalla ricezione dell'istanza.

Qualora la pubblicazione, per motivi tecnici, dovesse richiedere tempi superiori a 30 giorni, l'istante sarà informato da parte del Responsabile. In ogni caso, a pubblicazione avvenuta, verrà inviata una comunicazione all'istante contenente il relativo collegamento ipertestuale e, se richiesto, il documento, l'informazione o il dato oggetto della richiesta.


Ritardo o mancata risposta

Nel caso in cui il Direttore/Dirigente Responsabile per materia obbligato alla pubblicazione del dato o dell'informazione ritardi o ometta la pubblicazione o non dia risposta al Responsabile della Trasparenza , il richiedente potrà ricorrere, utilizzando gli appositi moduli, al Direttore del Dipartimento Amministrativo, Dott.ssa Laura Bonato - tel. 045 807 5843 -  laura.bonato@ulss20.verona.it, titolare del potere sostitutivo. Anche in questo caso l'istanza dovrà pervenire secondo le modalità descritte al punto precedente.

Scarica il modulo per presentare l'istanza di accesso civico al titolare del potere sostitutivo : clicca qui .

Il Direttore del Dipartimento Amministrativo (soggetto titolare del potere sostitutivo), dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione del dato o dell'informazione, provvede ad attivare una specifica istruttoria procedimentale per garantire, se dovuta, la pubblicazione del dato o dell'informazione non presente nel sito istituzionale www.ulss20.verona.it all'interno della sezione "Amministrazione Trasparente" e contemporaneamente ne dà comunicazione al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale.
Il termine per la conclusione della procedura è fissato in 15 giorni dal ricevimento dell'istanza.

Cosa fare contro il silenzio dell'amministrazione o contro le decisioni sulle istanze di accesso civico.

Contro il silenzio dell'amministrazione o contro le decisioni in merito alle istanze di accesso civico l'interessato può ricorrere al giudice amministrativo entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione o dalla formazione del silenzio, secondo quanto previsto dall'art. 116, d.lgs. 2 luglio 2010, n. 104.



Back