Tu sei qui : Homepage > Notizie

Notizie
Ulss 20 Verona Regione Veneto

Informazioni sulla notizia

ven 16 gennaio 2015

INFLUENZA AL PICCO : SI CONSIGLIA LA VACCINAZIONE

Iniziata  in anticipo rispetto agli anni precedenti, l’epidemia influenzale sta colpendo massicciamente giovani  e adulti, con sintomi importanti e serie complicanze. L’Azienda Ulss 20 comunica che nella seconda settimana di gennaio l’incidenza dell’influenza nella regione veneto si attesta a 92,6 casi ogni 10.000 abitanti, circa tre volte superiore rispetto allo stesso periodo delle ultime cinque stagioni (corrispondenti a oltre 4.000 ammalati per il territorio dell’Ulss 20). Il valore per la regione veneto risulta circa il doppio di quello medio nazionale che, secondo i dati finora disponibili, si attesta intorno ai 57,7 casi ogni 10.000 residenti. In questa ultima settimana è risultata maggiormente colpita la fascia di età 15-64 anni. Questi dati derivano dalla rete di sorveglianza della sindrome influenzale avviata a partire da ottobre 2014 a livello nazionale e regionale, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità. La rete si avvale del contributo dei medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e referenti presso le Ulss e le regioni. Nella nostra regione hanno aderito alla rete 87 medici sentinella appartenenti a otto Aziende Ulss che assistono un numero di persone sufficiente a garantire una copertura dell’2,3% dell’intera popolazione regionale, percentuale ritenuta significativa per valutare l’andamento generale dell’infezione. Dall’inizio della sorveglianza, in ambito regionale sono stati registrati 56 casi di forme gravi di malattia influenzale per complicanze respiratorie, che hanno riguardato soprattutto soggetti adulti con patologie pregresse. In 7 casi l’esito è stato letale. Di tutti questi soggetti nessuno risultava vaccinato per l’influenza. Dalle indagini di laboratorio effettuate si evidenzia che le caratteristiche del virus in causa nelle forme gravi corrispondono a quelle contenute nel vaccino utilizzato per la campagna antiinfluenzale 2014 -15. Ritenendo la vaccinazione lo strumento più efficace di prevenzione di questa patologia e delle sue possibili complicanze, si consiglia pertanto, a chi non l’avesse ancora fatto e soprattutto alle persone affette da patologie a rischio, di sottoporsi a vaccinazione. Per effettuare la vaccinazione è possibile rivolgersi al proprio distretto sanitario di appartenenza.
Verona 16 gennaio 2015

Fonte: Ufficio Stampa