Tu sei qui : Homepage > Notizie

Notizie
Ulss 20 Verona Regione Veneto

Informazioni sulla notizia

ven 23 gennaio 2015

Il neonato e l'intestino: cosa cambia da bambino

Nella mattinata di sabato  24 gennaio presso il Centro Congressi “Borgo Rocca Sveva” a Soave si svolge il 7° incontro di gastroenterologia pediatrica Veneto-Trentino-Alto Adige, un evento divenuto negli anni il più importante appuntamento congressuale del Nord d’Italia per tutti gli esperti del settore, organizzato, in collaborazione con le principali associazioni dei pediatri di famiglia, dal Centro di gastroenterologia pediatrica di San Bonifacio  diretto dal dr. Mauro Cinquetti, segretario regionale della Società Italiana di Gastroenterologia e Nutrizione Pediatrica. Il Convegno, dal titolo “Il neonato e l’intestino: cosa cambia da bambino”, ha come obiettivo principale un aggiornamento su due tematiche di rilevante interesse per chi si occupa di Pediatria: da un lato i disturbi e le difficoltà riferibili all’alimentazione del neonato e del lattante, in correlazione con i disturbi gastrointestinali del bambino più grande;
dall’altro le problematiche di inquadramento diagnostico e di gestione clinica dei soggetti che presentano sintomi collegati all’introduzione del glutine. Proprio al tema del glutine e celiachia sarà dedicata la tavola rotonda che chiuderà i lavori. Ad essa parteciperanno, tra gli altri i relatori, autorevoli esponenti della più importante società scientifica europea di gastroenterologia, tra cui il presidente nazionale Italiano, prof. Carlo Catassi, esperto di fama mondiale sulla malattia celiaca. L’evento congressuale consentirà pertanto approfondimenti di alto profilo scientifico e un proficuo confronto tra medici e pediatri ospedalieri e del territorio, così come tra altre figure professionali che seguono bambini con patologie gastrointestinali e disturbi correlati agli alimenti. Ogni sessione sarà infatti seguita da una discussione appositamente guidata, anche tenendo conto delle domande che, fin dall’atto dell’iscrizione, i partecipanti possono rivolgere ai vari relatori. Il congresso è stato accreditato dal Ministero della Salute con l’assegnazione, previo superamento degli specifici test, di crediti formativi previsti per le varie tipologie di personale sanitario, sia medico, sia infermieristico.
Verona,24 gennaio 2105

Fonte: Ufficio Stampa