Tu sei qui : Homepage > Notizie

Notizie
Ulss 20 Verona Regione Veneto

Informazioni sulla notizia

gio 05 febbraio 2015

Le resistenze agli antibiotici in pediatria: l'alleanza con i genitori

Ha luogo nella mattinata di sabato 7 febbraio, presso la Sala Marani dell’Ospedale Civile Maggiore, il convegno “Le resistenze agli antibiotici in pediatria: l’alleanza con i genitori”.  L’iperprescrizione è uno dei comportamenti alla base dell’aumento delle resistenze agli antibiotici nella popolazione, fenomeno evidenziato nella campagna di sensibilizzazione promossa in questi giorni dall’Agenzia Italiana del Farmaco. Su questo versante, per ottimizzare la prescrizione e l’utilizzo degli antibiotici,  pediatri e genitori devono lavorare insieme nell’interesse della salute del bambino. Comprendere le reali conoscenze dei genitori relativamente agli antibiotici e alle patologie per cui vengono impiegati e le paure che sottendono alla richiesta di intervento medico può infatti facilitare l’utilizzo razionale di questi farmaci. Obiettivo del convegno, organizzato dall’Azienda ULSS 20, dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e dal Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco, è quello di illustrare e condividere in ambito regionale il percorso che ha portato alla definizione, sulla base dei bisogni emersi, del materiale per i genitori realizzato in collaborazione con la facoltà di Psicologia dell’Università di Padova e la Pediatria di famiglia. Durante il convegno, patrocinato da ACP e CESPER, verrà messo a fuoco il ruolo del pediatra di famiglia in collaborazione con il Pronto Soccorso pediatrico, nell’ottica di promuovere una informazione omogenea e favorire l’alleanza terapeutica. Sarà anche distribuito il materiale informativo da esporre e consegnare ai genitori negli ambulatori dei pediatri e nelle sale d’attesa dei Pronto Soccorso, al fine di supportarli nell’affrontare in modo adeguato le malattie dei propri figli senza esporli inutilmente a terapie non appropriate ribadendo, ad esempio, visto il periodo influenzale, che gli antibiotici non servono nelle comuni infezioni respiratorie del bambino.

 

Fonte: Ufficio Stampa