Tu sei qui : Homepage > Notizie

Notizie
Ulss 20 Verona Regione Veneto

Informazioni sulla notizia

mer 25 maggio 2016

Alternanza scuola - lavoro. L'Ulss 22 accoglie 34 studenti

Con la legge su “La buona scuola” l’alternanza scuola-lavoro è diventata un elemento strutturale dell’offerta formativa dall'anno scolastico in corso. Gli studenti del triennio conclusivo delle scuole superiori di secondo grado sono tenuti a svolgere tirocini (della durata di 400 ore per gli istituti tecnici e professionali e 200 ore per i licei) durante i quali sviluppare capacità utili per costruire i propri percorsi di vita e lavoro. Nelle previsioni governative, una volta a regime i destinatari del provvedimento saranno oltre un milione di ragazzi in Italia. Nell’anno scolastico 2015/16 l’obbligo riguarda gli studenti delle classi terze e andrà a regime nell’arco di un triennio. La legge affida la possibilità di accogliere i ragazzi non solo in attività produttive e commerciali, ma anche presso organismi pubblici e privati. In questo nuovo scenario, l’Ulss 22 di Bussolengo ha aperto la collaborazione con le scuole del territorio. Sono stati individuati tre settori in cui accogliere gli studenti: sanitario-osperaliero, sanitario-territoriale e sociale. In ospedale sarà possibile fare esperienza di come funziona il laboratorio analisi, la pediatria, il pronto soccorso, il centro trasfusionale, la fisioterapia. Sul territorio i ragazzi si affiancheranno alle logopediste, alle fisioterapiste, all’audiometrista, agli educatori che operano nei diversi comuni. Vi è la possibilità, infine, di fare esperienza nell’ambito delle dipendenze patologiche, della salute mentale, dell’igiene degli alimenti. Sono già sei gli Istituti superiori che hanno provveduto a sottoscrivere la specifica convenzione con l’Ulss 22 che permette la realizzazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro: il Liceo Messedaglia, gli Istituti Mondin, don Mazza, Seghetti di Verona, il Calabresi-Levi di S. Pietro In Cariano, il Carlo Anti di Villafranca. Dal mese di giugno saranno 34 gli studenti che intraprenderanno un percorso di alternanza scuola-lavoro della durata di almeno 15 giorni. Con gli insegnanti di riferimento si è già previsto che l’esperienza continui anche durante il prossimo anno scolastico. Gli studenti faranno un’esperienza molto significativa in una delle aziende più grandi del territorio, conoscendo da vicino il complesso sistema socio-sanitario, entro il quale possono pensare al proprio futuro professionale. A tutti i ragazzi lo stage permetterà di cominciare a maturare alcune competenze trasversali richieste in ogni ambiente produttivo o di servizi, come il saper lavorare in gruppo e la comunicazione interpersonale, oltre ad alcune capacità specifiche definite nel progetto formativo di ciascuno.
E’ previsto il rilascio di un’attestazione delle competenze acquisite.



Fonte: Ufficio Stampa